Leica M9… e Daniele Lanci

Ringrazio Leica Italia per avermi dato la possibilità di provare a titolo gratuito per quasi un mese questo gioiello costruito a mano nei stabilimenti di Solms in Germania. E’ arrivato tutto in un bel pacco da Polyphoto rivenditore autorizzato per l’Italia dei prodotti Leica e non solo.

Nella scatola ho trovato la M9 con un ottica 35 f2 , 2 batterie, un caricatore, un hand grip e un flash SF24d completo di due batterie al litio. La macchina fotografica si presenta in tutta la sua eleganza e fascino indiscutibile dovuto al fatto che con questo apparecchio sia analogico che digitale sono state scattate le foto più famose di tutti i tempi da grandissimi fotografi come Cartier Bresson, i nostri Berengo Gardin e Paolo Pellegrin, Robert Capa ecc..

In precedenza ho avuto una Leica M7 (modello analogico) quindi fra virgolette ho avuto già un incontro con questi mostri sacri della fotografia. Il modello digitale risulta identico all’analogico cambia solo il display posteriore con a fianco i pulsanti per la gestione dei menu e il fondello posteriore che una volta tolto invece del rullo troviamo la batteria con la memory card.

La M9 è full frame avendo un sensore 24×36 cioè ha una “copertura di campo” come le macchine fotografiche a pellicola e i modelli più blasonati delle case nipponiche come le nikon d3, d3s e le canon 5dm2 e la 1dsm4. La differenza immediata è nelle dimensioni e nel peso. Incredibile che in mezzo chilo di metallo e leghe varie ci sia un sensore così grande che può lavorare con lenti di qualità e nitidezza inarrivabili come le leica summicron e summilux. Credo che una M9 completa di 35f2 arriverà si e no a 700 gr. Quindi con neanche un kg. di attrezzatura abbiamo veramente tutto dietro.

Ovviamente ha i suoi pro e contro. Ad esempio per servizi di fotogiornalismo, reportage, matrimoni, teatro e viaggi è nel suo range operativo migliore. Come usciamo da queste attività fotografiche direi che non può competere con altri sistemi più completi ed adatti alla caccia fotografica, paparazzate, sport e stage in studio ( per questo ultimo ambito comunque c’è la Leica S2). Quindi dovunque serva velocità di scatto elevata e tele obbiettivi luminosi la M9 non fa al caso vostro. Infatti la massima copertura focale per i sistemi Leica è di 135mm.

Ho affrontato come test sul “campo” un reportage sul carnevale di Venezia e Cento. A Venezia ho provato l’affascinante mondo del notturno scattando tutta la notte fino all’albeggiare a mano libera cercando di fotografare in maniera differente l’affascinante città lagunare ad alti valori iso e sfruttando la M9 al massimo.

Mentre a Cento avendo un pass stampa e quindi accesso totale alla manifestazione ho cercato di mettere alla frusta la M9 puntando sui particolari ed effettuando scatti in velocità in interni ed esterni con cambi rapidi di luce, location e soggetti. Oltretutto il tempo inclemente non aiutava di certo le varie operazioni sia di spostamento che di scatto. Anche questo un punto a favore della M9. Leggera e immediata da portare all’occhio. Unica “pecca” se così vogliamo chiamarla è la messa a fuoco che avviene girando una levetta sull’obbiettivo.

Bisogna fare tanta esperienza sul campo per anticipare o trovare il metodo giusto per non perdere tempo focheggiando a vuoto. Diciamo che con un paio di settimane si ama questo metodo che invece all’inizio risulta ostico venendo dai sistemi autofucus reflex.

Da migliorare secondo il mio parere la durata della batteria e il monitor di bassa qualità che non rende subito l’idea dell’immagine scattata soprattutto ad alti iso.

Al più presto posterò le foto dei due servizi sul mio sito con una nuova sezione dedicata alla Leica M9.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Sito Leica Italia sezione “M”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: