Tu chiamale se vuoi..

Fotografavo la sposa che leggeva una lettera di suo pugno dedicata al neo marito. Durante la lettura alcune parole mi hanno colpito come un pugno allo stomaco. Ho pensato, se fa questo effetto su di me, immagino lo sposo. Una frazione di secondo, mi giro e vado di gran passo da lui, inquadro la scena, scatto. Questa è la foto. Seduto sulle gambe del padre che teneramente lo abbraccia e lui decisamente emozionato!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: